16 Aprile 2024 - 14:40

Aquile in prestito: Krollis decisivo, Antonucci propizia un rigore

post

Come ogni stagione ecco tornare la nostra rubrica di inizio settimana dedicata alle Aquile in prestito. Sono partiti nomi importanti, tutti o quasi verso categorie superiori. Ad oggi hanno un diritto di riscatto, che potrebbe essere esercitato molto presto. Formalmente sono ancora di proprietà dello Spezia, come Bastoni e Holm, ma tutto è in divenire. Ogni settimana analizzeremo le loro prestazioni, monitorandone la crescita e soprattutto seguendo le loro gesta, al fine di trovarci “preparati” quando torneranno alla base. 

Mirko Antonucci (Cosenza)

Ultimo a partire sul mercato in uscita dopo aver chiesto la cessione e non aver avuto gioie nei primi sei mesi in maglia bianca, l’ex Cittadella si è accasato al Cosenza, nello stesso campionato delle Aquile. Una destinazione in cui spera di avere riscatto, per completare al meglio la stagione. Titolare contro il Palermo, resta in campo 73′ per una buona prova. Da un suo filtrante nasce il fallo del rigore trasformato da Tutino per l’1-1 finale.

Minuti: 456
Gol: 1
Assist: 0

Simone Bastoni (Empoli)

 

Partito sul gong del mercato, lo spezzino ha raggiunto la già vasta colonia di ex aquilotti in azzurro: Maldini, Gyasi, Kovalenko e Ismajli. Titolare contro il Lecce nello scontro salvezza, resta in campo un’ora.

Minuti: 560
Gol: 1
Assist: 0

Julius Beck (Aarhus Gymnastikforening)

 

Possibilità di giocare nel suo Paese e continuare a crescere, per poi fare ritorno allo Spezia più forte. Questo il momentaneo destino di Julius Beck, giovanissimo virgulto del settore giovanile e più giovane ad esordire in A di sempre l’anno scorso. Subentra al 78′ della delicata partita contro il Brøndby, giocando nel finale e contribuendo al 2-2 conclusivo.

Minuti: 103
Gol: 0
Assist: 0

Bartlomiej Dragowski (Panathinaikos)

Il portiere disputa la seconda parte di stagione nel massimo campionato greco. Per il polacco c’è la voglia di ritrovare stabilmente l’accesso alla Nazionale e al contempo ritrovare continuità nelle prestazioni fra i pali. Vittoria 3-1 sul Lamia nella gara di play-off di campionato, con prestazione di qualità.

Minuti: 637 (90 in Coppa di Grecia)
Gol (subiti): 8
Assist: 0

Salva Ferrer (Anorthosis)

Chiusa momentaneamente la parentesi Spezia, lo spagnolo è andato a Famagosta per trovare un po’ di continuità dopo un anno e mezzo praticamente senza campo. Momento molto difficile e delicato per il difensore che si trova a combattere contro un tumore: il linfoma di Hodgkin. Il giocatore è volato a Barcellona per cominciare le cure e la sua stagione è purtroppo già finita. Lo spagnolo ha comunque trovato il modo di tornare a vedere le sue amate Aquile, ospite dello Spezia nel match di sabato al Picco.

Minuti: 630
Gol: 1
Assist: 0

Simone Giorgeschi (Pro Sesto)

 

Promettente difensore classe 2004, dopo l’esperienza in Primavera è ora pronto per la prima fra i grandi, in Serie C nella Pro Sesto, che milita nel girone A. Non convocato per la gara contro il Lumezzane, vinta 2-1.

Minuti: 1.937 (90 in Coppa Italia)
Gol: 0
Assist: 0

Emil Holm (Atalanta)

Fra le più belle sorprese dello scorso anno in Serie A, almeno fino all’infortunio che ha privato lo Spezia di uno dei più forti terzini mai avuti. Titolare e in campo per 81′ al Gewiss Stadium contro l’Hellas Verona: lascia il campo a Hateboer verso il 2-2 finale.

Minuti: 811 (307 in Europa League, 180 in Coppa Italia)
Gol: 1 (1 in Nazionale)
Assist: 1 (1 in Nazionale) 

Raimonds Krollis (MFK Vyškov)

Ultimo in ordine di tempo a trasferirsi in prestito con diritto di riscatto, l’attaccante lettone ha sposato la causa della squadra leader della seconda divisione del campionato ceco. Ancora protagonista nel match di campionato contro il Chrudim: sua la rete della vittoria per 1-0 al 55′, che consegna tre punti chiave ai suoi e il suo secondo sigillo personale. Poco dopo il centravanti rimedia anche un giallo.

Minuti: 253
Gol: 2
Assist: 0

Gianluca Scremin (Lumezzane)

L’ex Primavera, dopo lo svincolo, è tornato ad essere di proprietà dello Spezia. Nuova avventura in prestito per lui dopo la sfortunata esperienza all’Imolese, con il neopromosso Lumezzane di mister Franzini. Esordio rimandato per lui, in panchina per tutta la gara contro la Pro Sesto con sconfitta per 2-1.

Minuti: 0
Gol: 0
Assist: 0

 

Laurens Serpe (Turris)

Nuovo prestito in C per il difensore centrale, che l’anno scorso aveva assaggiato la categoria con la maglia dell’Imolese. Esperienza nel girone C della terza serie per il giocatore, che in B ha totalizzato due presenze. Non convocato per la trasferta di Latina, in cui i suoi vincono 1-2.

Minuti: 23
Gol: 0
Assist: 0

David Strelec (Slovan Bratislava)

Alla fine l’attaccante è tornato a casa. Dopo la parentesi in B con la Reggina, lo slovacco è stato riaccolto dal suo vecchio club, proprio quello Slovan Bratislava che lo lanciò nel calcio europeo. Gioca 81′ contro lo Streda senza riuscire a pungere: la gara finisce 0-0.

Minuti: 1.228 (311 in Europa)
Gol: 9 (2 in Europa)
Assist: 8 

 

Szymon Żurkowski (Empoli)

 

A gennaio il centrocampista ha raggiunto la “colonia” degli ex presenti all’Empoli. Il polacco ha ritrovato un ambiente che lo aveva già stimolato negli anni precedenti, mostrando uno stato di grazia assoluto. In campo per 70′ al Via del Mare di Lecce, prima di rientrare in panchina.

Minuti: 784
Gol: 4
Assist: 0

4 thoughts on “Aquile in prestito: Krollis decisivo, Antonucci propizia un rigore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *