2 Ottobre 2020 - 10:17

Mandorlini racconta Rafael: “A 38 anni può fare benissimo il titolare, ha qualità ed esperienza”

post

La prima vittoria, i gol di Galabinov, i primi punti in Serie A. L’eco della gara con l’Udinese ha raccontato tante storie suggestive e da ricordare, eppure ci troviamo ancora nella fase embrionale del campionato. Fra queste anche quella di Rafael, passato da secondo a eroe nel giro di pochi minuti di una domenica di settembre. Un po’ come è spesso stata la sua carriera, segnata da alti e bassi, contraddistinta anche dalla paura di andare avanti, di non poter continuare. Oggi su Il Secolo XIX troviamo un’interessante intervista ad Andrea Mandorlini, ex aquilotto e oggi tecnico del Padova,  che ha conosciuto il portiere brasiliano per 5 anni a Verona. Il tecnico si dice contento del fatto che Rafael si sia fatto trovare pronto e abbia messo in campo una bella prova e non ha dubbi che possa dimostrare il suo valore in Serie A, pure a 38 anni. E anche l’assist a Galabinov non è un caso: “Ricordo una ripartenza che fece andando con la palla fino a metà campo, per lui sono gesti all’ordine del giorno” racconta il tecnico. Inoltre, sottolinea, l’esperienza fa di lui un veterano anche nello spogliatoio che può sicuramente essere un valore aggiunto anche all’interno dello spogliatoio. E questa è l’occasione giusta per la parte finale della sua carriera, ma Mandorlini non ha dubbi: “Può fare benissimo il titolare anche a 38 anni e darà tanto alla squadra. Sa quello che vuole e sono contento che stia dimostrando il suo valore in una piazza come questa” conclude. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.