15 Settembre 2020 - 10:59

Spezia, i vincoli della rosa: fra Under e giovani tutti i ‘paletti’ da rispettare

post

Interessante focus oggi su La Nazione legato alla rosa aquilotta. Nella Serie A corrente anche lo Spezia dovrà rispettare alcune restrizioni imposte su extracomunitari, giovani e cresciuti nel vivaio. Non potranno essere presenti più di 25 calciatori nati prima del 1 gennaio 1998, più Under senza vincoli.17 su 25 possono essere tesserati liberamente, ma soltanto due possono avere passaporto comunitario. Quattro devono essere formati nel club e altrettanti nei club italiani, senza vincoli di nazionalità ma bisogna essere stati tesserati per almeno tre stagioni fra i 15 e i 21 anni. Sul vivaio, lo Spezia avrebbe subito un tris da esporre: Vignali, Bastoni e Acampora oltre a Maggiore. Ma è difficile che soprattutto i primi due rimangano, pur essendo insostituibili e dovendo poi ricorrere agli Under 22. Nei quattro, invece, di formazione italiana troviamo Bartolomei, Gyasi, Mastinu, Matteo Ricci, Mora, Terzi, Marchizza, Dell’Orco e Capradossi. Curiosamente non c’è Sala, cresciuto nel Chelsea. Ma la rosa andrà valutata attentamente più avanti, mancando ancora molti innesti in diversi reparti. Quel che è certo è che attualmente i due slot da “extra” sono occupati dal neo arrivato Ismajli (seppur ancora non presente fisicamente) e da Ramos, sulla via della cessione. Il tempo stringe, ma la rosa per la Serie A continua a comporsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.