21 Settembre 2020 - 09:54

Mastinu, il cuore oltre l’ostacolo. E i numeri sono dalla sua

post

Beppe Mastinu e una corsa che si chiama Serie A. Nella sua esperienza in maglia bianca, il centrocampista classe 1991 ha dovuto correre molto, specie quando dopo essere stato letteralmente in rampa di lancio ha dovuto affrettare il più possibile i tempi per recuperare dai brutti infortuni che lo hanno attanagliato. Un problema – seppur di entità decisamente più lieve come emerso dal report medico – che lo sta tenendo fuori anche ora dal campo e pure dall’amichevole con la Pistoiese: quella microfrattura alla caviglia riportata contro il Venezia unita a uno stiramento non possono fargli perdere uno degli appuntamenti più importanti della sua carriera: quello con la Serie A. Ne parla Il Secolo XIX questa mattina in edicola, evidenziando come le voci di mercato che lo volevano richiesto da molte squadre di Serie B siano sempre rimaste lì, in stand-by. E i numeri di Mastinu sono dalla sua, un biglietto da visita importante: 5 reti in 16 presenze totali sotto la guida di Italiano. Non male come media per uno che di mestiere non fa l’attaccante e, anzi, sa adattarsi bene a più ruoli. E alla fine proprio queste sue caratteristiche potrebbero essere considerate più che preziose per la prima, storica annata in Serie A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.