17 Settembre 2022 - 17:38

Tensione nel pre-partita: botti e schermaglie (a distanza) fra tifosi

post

Pre-partita decisamente delicato prima della gara del Picco, con le tifoserie di Spezia e Sampdoria tenute a debita distanza dalle forze dell’ordine. Nonostante non siano venute a contatto, però, le due fazioni si sono comunque “punzecchiate” con cori e insulti nei punti comuni. Un lungo serpentone di sostenitori blucerchiati (appartenente ai gruppi storici, arrivati in treno) ha raggiunto lo stadio dalla stazione e nell’area circostante si sono avvertiti alcuni botti, riversandosi poi verso Pegazzano, sempre scortato dalla polizia. Altre scintille sono avvenute fra i tifosi aquilotti all’incrocio fra Viale Fieschi e il campo Montagna, con alcuni cori e schermaglie attraverso i cancelli fra le due tifoserie. Tutto sembra comunque andato per il meglio, con le varie fazioni che alla fine sono regolarmente entrate nei posti assegnati. Si registra qualche sostenitore della Sampdoria nel settore Distinti del Picco, ma non ci sono stati ulteriori disordini.  

Dentro lo stadio

I momenti di maggiore attenzione si sono verificati all’interno dell’impianto, quando molti tifosi blucerchiati hanno raggiunto i loro posti in gradinata e hanno rischiato di venire a contatto con i colleghi spezzini, anche se la polizia è riuscita a mantenere l’ordine e ad evitare il contatto. I sostenitori ospiti si sono accomodati in fondo al settore distinti, controllati a vista dalle forze dell’ordine in assetto anti-sommossa. La partita può cominciare.

One thought on “Tensione nel pre-partita: botti e schermaglie (a distanza) fra tifosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.