2 Settembre 2020 - 10:12

Di Carlo: “Attento Spezia, la A è un altro sport. Orgoglioso di Maggiore, Vignali e Terzi”

post

Sulle colonne de Il Secolo XIX troviamo anche le considerazioni di un ex dello Spezia calcistico come Mimmo Di Carlo. L’attuale allenatore del Vicenza ha festeggiato doppiamente – anche sui social – prima per l’aver portato i biancorossi in Serie B emergendo dalla complicata selva della C, quindi per il traguardo raggiunto dai ragazzi di Italiano, squadra e città cui è sempre rimasto molto legato.

Mai avrei immaginato una promozione, specie prima del lockdown. Dopo la pausa forzata, però, la squadra ha reagito bene nonostante le porte chiuse e ha dimostrato di essere un gruppo compatto e di qualità raggiungendo un grande obiettivo. La reazione con il Chievo è stata di quelle di chi ha voglia di arrivare, di chi ha la fame. Anche i tifosi hanno dimostrato di volere fortemente la categoria. I complimenti più sinceri vanno però anche a Guido Angelozzi, che ha portato la squadra in A difendendo e tenendo il gruppo unito in un momento complicato.

E poi un consiglio per il primo anno di Serie A, magari puntando su due prodotti “DOP” come Maggiore e Vignali:

In Serie A bisognerà correre forte. Con Meluso arriva tanta esperienza e penso che fino alle ultime ore bisognerà sfruttare il mercato per cercare di potenziarsi al meglio e farsi trovare pronta. Rispetto alla B sarà un altro sport. Giulio e Luca sono due ragazzi che ho fatto esordire e sono orgoglioso di loro. Sono due grandi professionisti che hanno sempre dato il massimo per fare meglio. Se lo merita anche Claudio Terzi, straordinario sia dentro che fuori dal rettangolo verde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.