23 Maggio 2023 - 10:24

Per la salvezza servono i gol. Urge recuperare il talento di Verde

post
Sulle pagine di Repubblica oggi in edicola troviamo un focus sullo Spezia, reduce dallo 0-0 di Lecce, con un risultato che ha lasciato tutto in bilico a due giornate dalla fine. Il calendario presenta variabili non da poco: i pugliesi hanno Monza e Bologna, il Verona Empoli e Milan (leggi qui). Quota 34 potrebbe essere quella giusta per la salvezza, ma fare calcoli è impossibile: le Aquile giocheranno prima delle avversarie e battere il Torino significherebbe fare il grosso del lavoro, con la Roma all’ultimo turno reduce dalla (speriamo vincente) finale di EL. Tanto dipenderà anche dal Torino, che è già pronto a dare battaglia, così come da che Empoli sarà a Verona. Stesso discorso per Monza e Bologna: insomma, troppe variabili.

Attacco cercasi

Fra le tre contendenti, in ogni caso, lo Spezia è apparsa quella più in forma anche se ha il problema del gol. Occhi puntati solo sul futuro, con la speranza di qualche recupero: sabato tornerà Amian dalla squalifica mentre Bastoni potrebbe andare almeno in panchina, Agudelo e Zurkowski sono ottimi cambi. Se mai il problema è in avanti: nel 3-5-2 a Lecce Shomurodov è stato inconsistente. Riproporre dunque Gyasi a supporto di Nzola? O magari – e sarebbe importantissimo – ritrovare il miglior Daniele Verde? Fin qui il 10 è stato “gestito” come ha detto più volte il tecnico Semplici, visti i problemi fisici, ma può diventare una risorsa in questo convulso finale.

Votate i vostri tre migliori di Spezia-Sampdoria

  • Elia (27%, 239 Votes)
  • Hristov (19%, 163 Votes)
  • Di Serio (16%, 139 Votes)
  • Kouda (9%, 75 Votes)
  • S. Esposito (7%, 64 Votes)
  • Verde (7%, 64 Votes)
  • Nagy (5%, 41 Votes)
  • Nikolaou (3%, 27 Votes)
  • Cassata (3%, 23 Votes)
  • Mateju (1%, 12 Votes)
  • Vignali (1%, 12 Votes)
  • P. Esposito (1%, 8 Votes)
  • Zoet (1%, 7 Votes)
  • Bandinelli (0%, 3 Votes)
  • Moro (0%, 3 Votes)
  • Jagiello (0%, 0 Votes)

Total Voters: 356

Loading ... Loading ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *