5 Giugno 2023 - 22:48

La Lega ha scelto: data e ora dello spareggio. Si gioca in Friuli

post

Dopo le indiscrezioni emerse nelle ultime ore, la Lega Calcio si è riunita questo pomeriggio in una seduta straordinaria per deliberare soprattutto l’impianto che ospiterà la sfida fra Spezia e Verona, spareggio salvezza del campionato. Una scelta ristretta a pochi stadi, che alla fine, secondo le prime indiscrezioni, è ricaduta sulla Dacia Arena di Udine. Sarà così la casa dell’Udinese ad ospitare la sfida, in programma la prossima domenica 11 giugno alle ore 20.45. La partita sarà trasmessa su entrambe le emittenti Sky Sport e DAZN.

La decisione completa

  • Spezia-Verona – Domenica 11 giugno, ore 20.45, stadio Dacia Arena. TV: DAZN/Sky Sport

LE NOSTRE PAGELLE DEL MATCH
SEMPLICI: “DISPIACE PER IL FINALE, ABBIAMO DATO TUTTO”

Votate i vostri tre migliori di Modena-Spezia

View Results

Loading ... Loading ...

3 thoughts on “La Lega ha scelto: data e ora dello spareggio. Si gioca in Friuli

  1. Da non credere! 482 km da SP contro 232 da VR. Mi piacerebbe conoscere i motivi della scelta con una Reggio Emilia che si era ugualmente offerta. Non credo ai complotti ma questa è una decisione che mi lascia molto perplesso. Oltre vogliono punire società ed anche i tifosi? Chi è membro del consiglio di Lega?

  2. Vergogna Vergogna Vergogna, questo rispecchia il sistema calcio,forti con i deboli e deboli con i forti, complimenti alla Lega e a chi la presiede, è la goccia che fa traboccare il vaso,senza pudore tralasciando i principi basilari dell’equità sportiva e di convivenza civile ,delle pari opportunità,500 km per i tifosi e le famiglie di Spezia di domenica sera e 200 per per i tifosi del Verona.La cosa più bella è che tutto avviene alla luce del sole come fosse normale quando di normale non c’è nulla,penso che qualunque tifoso che si trovasse in questa situazione di palese danneggiamento della propria squadra non avrebbe sentimenti differenti, così si fa morire la passione per uno sport meraviglioso la cui essenza è per pochi purtroppo…
    Forza Spezia comunque

  3. La risposta della società deve essere una sola: “vista la decisione, peraltro contraria ad ogni ragione di ordine pubblico dal momento che le due tifoserie dovranno percorrere lo stesso tragitto per oltre 200 km, la scelta non può essere quella che rinunciare alla partita, ringraziando la Lega per il rispetto sempre manifestato in questi tre anni di permanenza in serie A”. Almeno andremo in B con onore e magari a qualcuno verrà il dubbio di controllare quanto avvenuto quest’anno, arbitri, var, giocatori che regalano partite, scelte solo per favorire una squadra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *